Area Soci | Bilancio Sociale

EVENTI

Termoli, l’integrazione dei rifugiati grazie all’intesa fra Medihospes e “Un impiego per ciascuno”

Termoli, l’integrazione dei rifugiati grazie all’intesa fra Medihospes e “Un impiego per ciascuno”

Un accordo per favorire l’inclusione sociale e l’integrazione dei migranti nel territorio di Termoli. Nasce da questi presupposti il nuovo accordo siglato fra la Medihospes, cooperativa sociale che dal 2014 gestisce alcuni centri d’accoglienza in Molise, e l’associazione “Un impiego per ciascuno”. Associazione nota a livello regionale per i suoi progetti finalizzati all’inserimento lavorativo delle persone fragili, fornendo loro un orientamento personalizzato e un’educazione al complesso mondo del lavoro.

Il nome del protocollo è “PUOI protezione unita a obiettivo integrazione” che ha l’obiettivo di consolidare le misure e i servizi di inserimento socio-lavorativo per richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale, sostenendoli nel percorso di integrazione sociale e nel raggiungimento della propria autonomia, anche economica.

Alla cooperativa  sociale Medihospes il compito di facilitare l’acquisizione delle informazioni fornite dall’associazione “Un impiego per ciascuno” ai soggetti ospitati presso le proprie strutture, sostenendo allo stesso tempo interventi nelle diverse aree:

A1: Accoglienza

A2: Presa in carico e accompagnamento alla predisposizione del patto di servizio presso i servizi competenti

A3: Orientamento specialistico e definizione del Piano Azione Individuale

A4 Orientamento per l’individuazione delle opportunità occupazionali

A5: tirocinio extracurriculare

Grazie al protocollo “PUOI” l’associazione e la cooperativa sociale Medihospes intendono avviare un modello di collaborazione per la collocazione dei migranti. In particolare, la Medihospes è pronta a garantire la necessaria diffusione e condivisione delle attività sul territorio dandone visibilità attraverso la promozione di momenti di discussione. Al centro i temi dell’integrazione lavorativa dei rifugiati e richiedenti asilo.