PRESS

Casa Ahmed, l’integrazione attraverso la cultura visitando il Mume di Messina

Casa Ahmed, l’integrazione attraverso la cultura visitando il Mume di Messina

Medihospes e Casa Ahmed hanno aderito al progetto “Visite guidate al MUME” promosso dall’ufficio orientamento della struttura e reso possibile grazie alla collaborazione con la direttrice del Museo Regionale Caterina Di Giacomo. Ogni settimana, nel 2018, un gruppo composto da 10-15 minori stranieri non accompagnati, di lingua anglofona o francofona, ha potuto ammirare e respirare la storia e la cultura della città di Messina lasciandosi affascinare da immagini, sculture e simboli lontani dalle loro origini e tradizioni.

A vestire i panni di guide turistiche ci hanno pensato gli studenti dell’istituto superiore Bisazza: ascoltare dalla voce dei propri coetanei – cui è stato fornito il supporto dei mediatori di Casa Ahmed per le traduzioni in inglese e francese – la storia che si nasconde dietro alcuni dei più importanti pezzi d’arte custoditi all’interno del museo regionale ha reso tutto ancora più stimolante agli occhi, e soprattutto alle orecchie, dei giovani migranti che si sono fatti accompagnare e si sono potuti confrontare con i compagni della loro stessa età sentendosi realmente parte della comunità come dovrebbe essere alla loro età.

Ringraziamo il giornale “Vita” e l’autore Paolo Iabichino per il racconto e lo spazio donato ai ragazzi accolti in Casa Ahmed. L’articolo integrale è consultabile al seguente link: http://www.vita.it/it/blog/controcanto/2019/03/11/il-museo-regionale-di-messina-parte-attiva-dellintegrazione-in-citta/4664/