PRESS

Cooperative sociali, i chiarimenti del Ministero del Lavoro sulla disciplina delle imprese sociali

Cooperative sociali, i chiarimenti del Ministero del Lavoro sulla disciplina delle imprese sociali

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha fatto pervenire a tutte le Regioni alcuni importanti chiarimenti in relazione all’applicazione della disciplina delle imprese sociali alle cooperative sociali.

Sulla base di un’interpretazione autentica della disciplina del d.lgs. 112/2017 sull’impresa sociale, ha chiarito quanto segue:

  1. In relazione ai settori di attività delle cooperative sociali si chiarisce definitivamente che possono operare anche in quelli previsti alle seguenti lettere dell’art. 2 del d.lgs. 112/2017:
    1. r) accoglienza umanitaria e integrazione sociale dei migranti;
      t) agricoltura sociale, ai sensi dell’articolo 2 della legge 18 agosto 2015, n. 141, e successive modificazioni;
      v) riqualificazione di beni pubblici inutilizzati o di beni confiscati alla criminalità organizzata.
  1. Le cooperative sociali non sono obbligate a nominare uno o più sindaci ai sensi dell’art. 10 del d.lgs. 112/2017. Pertanto, le cooperative sociali conservano in tutto e per tutto la loro disciplina, né sono obbligate ad alcuna modifica statutaria su questo aspetto.
  1. Alle cooperative sociali si applica l’obbligo di redazione del bilancio sociale (art. 9, comma 2, d.lgs. 112/2017), sulla base di linee guida che saranno emanate; sino a quel momento non sussiste l’obbligo, salvo discipline regionali che lo impongano.

Inoltre il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, con separata nota, ha  confermato che le modifiche statutarie delle cooperative sociali potranno avvenire in assemblea straordinaria con le modalità e le maggioranze previste dall’assemblea ordinaria entro 12 mesi dall’entrata in vigore (quindi entro il 20 luglio 2018) come previsto dall’art. 17, comma 3 del d.lgs. 112/2017.

 

D.Lgs. 112/2017. Quesiti in materia di cooperative sociali

Interpretazione dell’articolo 17, comma 3 del d.lgs. n.112/2017