PRESS

Locanda Centimetro Zero, quando la buona cucina sposa l’inclusione sociale

Locanda Centimetro Zero, quando la buona cucina sposa l’inclusione sociale

Ascoli Piceno – Paolo Fusco ha 39 anni e di professione fa lo chef. Un chef “particolare” perché da oltre un anno lavora alla Locanda “Centimetro Zero”, il progetto sociale che da due anni, nelle Marche, coniuga integrazione e cucina di qualità, impiegando anche ragazzi con diversi gradi di disabilità mentale.

L’agenzia di stampa “Redattore sociale” ha incontrato i gestori del ristorante e lo chef Paolo, il capitano della squadra di cuochi che sta traghettando il casolare delle campagne picene verso obiettivi sempre più ambiziosi, grazie a proposte gastronomiche che mescolano professionalità e prodotti dell’orto.

Aperto ogni sera, dal martedì alla domenica (quando le porte della Locanda si spalancano anche per il brunch) il locale registra spesso il tutto esaurito e, specialmente nei week end, la prenotazione è d’obbligo se non si vuole rischiare di restare fuori: 50 coperti, per più di 200 ingressi settimanali, 27 persone coinvolte e corsi formativi che mirano a dotare i giovani con disabilità di una qualifica spendibile sul mercato del lavoro.

Per approfondire la notizia cliccare qui.